Antonio Vivarini, nasce verso il 1420 a Murano, da una famiglia di vetrai.

Fu caposcuola della bottega muranese, accanto e in contrasto con quella di Jacopo Bellini, che pero’ costituivano l’ultima pittura tradizionale veneziana.

A noi sono giunti molti documenti che attestano l’autenticita’ delle sue opere, che era solito firmare e datare.

Il suo primo dipinto potrebbe essere il “polittico di Parenzo” nella Basilica Eufrasiana del 1440.

61047

Seguono il Polittico per la Chiesa di San Gerolamo a Venezia (in collaborazione con il cognato Giovanni d’Alemagna), le tre ancone del Redentore, di S.Sabina e del Rosario.

polypty2

Tra il 1447  e il 1448 Antonio Vivarini e’ ammesso alla Fraglia dei pittori di Padova; lo stesso anno stipula insieme al cognato una contratto per la decorazione di meta’ della cappella Ovetari agli Eremiti, piu’ precisamente la parete destra, la crociera, il muro sopra l’arco d’ingresso e l’arco stesso.

Questo lavoro crea la contrapposizione, tra due stili differenti, poiche’ l’altra meta’ della chiesa e’ stata affidata ai giovani squarcioneschi Pizzolo e Mantegna.

Purtroppo la vecchia generazione (la sua) dovra’ lasciare spazio alla nuova, e dopo la morte del cognato nel 1450 torna a Venezia.

Ad accompagnarlo nel suoi viaggi ora ha affianco a se il fratello Bartolomeo, attratto dallo stile innovativo del Mantegna.

Con Bartolomeo, Antonio firma il Polittico della Certosa di Bologna

vergine

L’ultima notizia del pittore e’ del 1476; e la sua morte avviene presumibilmente attorno al 1484.

http://

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...