Finalmente dopo tanto tempo, riesco a fare la recensione sulla stagione di True Detective. Purtroppo e’ ormai passato pi’ di un mese dal finale di stagione, avrei voluto farla prima ma purtroppo la connessione internet di Varazze e’ assai debole e quindi ho dovuto aspettare.

Che dire, a me e’ piaciuta tantissimo, anche piu’ della prima.

La prima stagione l’ho seguita completamente in lingua originale, e mi sono rifiutata di vederla doppiata in italiano, la seconda ho seguito i primi due episodi trasmesso da Sky, ma non ce ne’ l’americano e’ l’americano.

Altra osservazione tra le due stagioni, e’ che la prima era un po’ piu’ noiosa sotto alcuni aspetti, rispetto alla seconda, che ho trovato un po’ piu avvicente.

Per quanto riguarda l’ambientazione della storia, devo dire che invece la prima stagione ha stravinto, Lousiana batte California 10 -0.

Colin Farrell, avevo gia’ avuto modo di conoscerlo in questi ruoli, mentre la grande sorpresa e’ stata Vince Vaughn.

Considerato da tutti un “Frat Pack”, cioe’ un  membro di un gruppo di attori che in un modo o nell’altro hanno collaborato insieme in alcuni film comici/demenziali (Ben Stiller, i fretelli Wilson etc etc), in questo telefilm ha superato se stesso, in ruolo drammatico ma molto ironico secondo me.

Nella prima stagione questo ruolo era affidato a Woody Harrelson anche lui dedito solitamente al genere comico.

La stagione e’ composta da 8 episodi, la cui regia e’ affidata di volta in volta a registi differenti. La colonna sonora e’ stata affidata a Leonard Cohen.

Le vicende si svolgono in una ben definita citta’ della California, dove una sera viene ritrovato morto un personaggio molto in vista, ad investigare sul caso vengono chiamati il Detective Raymond Velcoro (Colin Farrell), la detective Bezzarides (Rachel McAdams) e l’agente Paul Woodrugh (Taylor Kitsch).

Ognuno di loro, ha una vita privata costellata da grandi segreti.

Il detective Velcoro, combatte conntro l’ex moglie per la custodia del figlio. I due dopo un lungo matrimonio si dividono dopo che la donna rimane incinta dopo una violenza sessuale, che porta il marito alla continua ricerca del colpevole, fino ad ucciderlo. Inoltre Ray ha un rapporto molto stretto con Frank Semyon (VInce Vaughn) poiche’ e’ stato proprio quest’ultimo ad indicare il colpevole dello stupro della moglie.

Il detective Bezzerides, e’ figlia di un uomo che lavora all’interno di una comunita’ spirituale (Hippye), con una sorella che vende il proprio corpo per guadagnarsi da vivere. Durante la sua infanzia e’ stata vittima di un rapimento.

L’agente Woodrugh invece ha un passato nell’esercito americano, e’ fidanzato ma la sua natura lo porta ad amare e a cercare l’affetto di uomini.

L’omicidio dell’uomo e’ legato a Frank il quale aveva investito proprio con la vittima una somma di denaro che sembra essere sparita.

Anche Frank ha dei problemi, nato in una famiglia povera, ha cercato di farsi da solo, ha una moglie che purtroppo non puo’ avere figlio e adesso tutta la fortuna per cui ha lavorato sembra essere nella mani di qualcun’ altro. Ma chi?

Leggendo le recensioni nel web, ho trovato molte critiche a questa seconda stagione, lo stesso Tarantino e’ stato molto duro.

VOTO: 7,5 CONSIGLIATO: SI

Annunci

3 pensieri su “True Detective 2

    1. Le canzoni sono straordinarie, e le immagine che le accompagnano sembrano fatte apposta e non messe lì per caso, solo per far da sfondo a una canzone! La
      Prima trasmette proprio la vita americana, la seconda un po’ meno! Speriamo che la terza dia buone soddisfazioni

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...