Questo film non rientra nella mia classifica, pero’ quando e’ in programmazione lo vedo volentieri.

The Cell, e’ un film del 2000, un misto di generi: thriller, horror e fantascienza.

Diretto da Tarsem Singh (Immortal e BIancaneve), mentre il soggetto e la sceneggiatura sono di Mark Protosevich.

La vicenda narrata, si svolge in un ipotetico futuro ( non molto lontano), dove e’ stata create una macchina che da l’opportunita’ a determinate personalita’ (assistenti sociali, psichiatri, agenti dell’FBI) di potere entrare nella mente dei propri pazienti o dei serial killer.

Catherine (Jennifer Lopez) e’ un assistente sociale, che sta gia’ utilizzando la macchina, per cercare di aiutare il piccolo Edward, che si trova in coma.

Nel frattempo la polizia riesce a catturare il serial killer Carl Stargher (Vincent D’onofrio), un maniaco che uccide le proprie vittime facendole annegare all’interno di una cellula, che si riempie un poco alla volta di acqua. Una volta morte le trasforma in oggetti sessuali.

A compiere l’arresto e’ l’agente Novak (Vince Vaughn) che capisce che purtroppo Carl ha catturato un altra ragazza, ma l’uomo essendo entrato in coma, per la mancanza degli psicofarmaci, non e’ in grado di dirgli il posto dove si trova la cellula.

L’FBI, non ha alternative, deve portare Stargher all’interno del laboratorio, per far entrare la Catherine nella sua mente.

Il primo tentativo, e’ destabilizzante per la donna, l’uomo e’ molto disturbato e vede se stesso come un despota malvagio che governa un regno perverso, dove le sue vittime assomigliano a delle bambole deturpate, e Catherine ha paura di perdersi all’interno della sua mente senza fare piu’ ritorno.

Fortunatamente riesce a scappare, e una volta fuori, esterna le proprie perplessita’ nel continuare la procedura.

L’agente Novak, la convince a proseguire la terapia, ricordandole che con questo metodo possono trovare la ragazza ancora viva.

Per Chatherine questa seconda seduta sara’ la peggiore di tutte in quanto rimarra’ intrappolata nella mente del serial killer, diventandone la concubina, sara’ compito dell’agente dell’FBI riportarla alla realta’.

Le riprese del film sono durate 3 mesi, e si sono svolte tra la Namibia e la California.

Il costo per realizzare il film e’ stato di 33.000.000 dollari, solo negli Stati Uniti gli incassi totali sono arrivati a 104.155.834 dollari, a significare che il film ha avuto un buon successo.

Nel 2009 e’ stato girato una sequel “The cell 2”  con regista e attori diversi.

Nel video di Fedez “l’amore eternit” viene riproposta una scena del film, quella in cui il serial killer si alza dal trono trascinando con se il lungo mantello, collegato a lui tramite degli anelli inseriti nella schiena.

Di questo film a me piace molto la scenografia, i colori a tinte forti, non e’ il classico film buoi, ma e’ molto colorato, mi ricorda i colori dei quadri di Van Gogh.

Voto: 7,5 Consigliato: Si

Annunci

2 pensieri su “The Cell – la Cellula

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...