Inizio, dicendo che per me questo film e’ un ossessione, l’avro’ visto almeno 15 volte, e se per caso mediaset premium o Sky hanno la “malsana” idea di trasmetterlo sulle proprie reti, io lo riguardo sempre molto volentieri.

Certo, il tema del film non e’ profondo, ma sara’ per la colonna sonora,e la presenza di Ryan Philippe, che rendono la pellicoloa appetibile a tutti.

Il film e’ del 1999 ed e’ diretto da Roger Kumble (La cosa piu’ dolce, Just Friends) ed e’ il riadattamento in chiave moderna dell’opera letteraria ‘Le relazioni pericolose” di Choderlos de Laclos, diventato anch’esso un film in costume con protagonisti dei giovanissimi: Michelle Pfeiffer, Jhon Malkovic, Glenn Close, Uma Thurman  e Keanu Reeves (ne consiglio la visione).

Essendo ambientato nei giorni nostri, il film non e’ casto come il precedente, ci sono scene di sesso, saffiche, incestuose, lesbo e gay diaciamo ” si salvi chi puo'”, ma ha una trama che si sviluppa, e che quindi salva il film.

I protagonisti di questa versione moderna sono:

Ryan  Philippe che interpreta Sebastian Valmont, giovane ricco playboy che stufo delle solite relazioni insignificanti, decide di puntare a qualcosa di piu’ “succoso”.

La sua sorellastra, interpretata da Sarah Michelle Gellar, e’ Kathryn Merteuil, studentessa poco modello ma popolarissima (la B. di Gossip Girl per dare un esempio), decide di metterlo alla prova, proponendogli una sfida.

Sebastian dovra’ conquistare il cuore e non solo della vergine piu’ popolare di Manhattan, Annette, interpretata da Reese Witherspoon, in cambio la sorellastra si concedera’ a lui realizzando la sua piu’ segreta fantasia sessuale.

Il tutto inizia come un gioco ma alla fine, Sebastian finisce per innamorarsi, scatenando cosi un acatena di eventi.

Non voglio raccontare il finale perche’ e’ la parte migliore del film.

Ribadisco, il tema centrale e’ fondamentalmente il sesso, ma se posso dire la mia, meglio questo film che “Cento Sfumature di Grigio” che ancora oggi ne devo trovare e capire la trama.

Vorrei ora concentrarmi sulla colonna sonora che secondo me e’ stupenda (ho comprato anche il cd), troviamo artisti come Placebo (Every Me Every You), FatboySlim (Praise You), Blur (Coffe & Tv), Counting Crows (Colorblind), Skunk Anansie (Secretly) The verve (Bitter Sweet Symphony) e artisti meno famosi come Kristen Barry (Ordinary Life) e Craig Armstrong (This Love).

Il film ha vinto 2 premi nel 1999 durante i Teen Choise Award come miglior film drammatico e miglior personaggio sordido (Sarah Michelle Gellar) ma oltre agli elogi ha conquistato anche il premio come “miglior schifezza”, mentre nel 2000 durante gli MTV Movie Award ha conquistato ben 2 premi sia come migliore performance femminile (Sarah Michelle Gellar)  e come migliore Bacio.

A proposito del premio ‘Miglior bacio”, non e’ il classico scambio di effusioni tra uomo e donne ma bensi’ una scena lesbo, quella tra Sarah Michelle Gellar e Selma Blair che ricorda molto anche se molto meno “pesante” la scena del bacio tra Neve Campbelle e Denise Richards in Sex Crime.

Ve lo consiglio!!!

Annunci

Un pensiero su “Cruel Intentions – prima regola non innamorarsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...