ieri ho fatto per la prima volta la Charlotte, purtroppo non è venuta perfetta, ma gli sbagli servono anche a questo, però voglio darvi la ricetta perché il gusto era comunque buono, basta fare solo alcuni accorgimenti.

 
INGREDIENTI:

  • Savoiardi quanto basta per costruire la circonferenza dalla nostra tortiera
  • Pavesini quanto basta per il fondo della tortiera più gli altri strati
  • 3 uova (3 tuorli e 3 albumi)
  • Zucchero 3 cucchiai abbandonanti
  • Latte q.b
  • Rhum q.b
  • Cacao in polvere per ricoprire 
  • 2 capsule di caffè oppure due tazze abbandonanti di caffè 
  • 500 g di mascarpone
  • Un foglio di gelatina o colla di pesce

PROCEDIMENTO:

Per iniziare prendete la vostra tortiera, toglietele il fondo, adagiate la su un piatto foderato di carta forno, iniziate a inzuppare leggermente i savoiardi nel latte e Rhum e iniziate a disporli come nell’immagine ( mi raccomando la parte zuccherata del savoiardi deve rimanere all’esterno) 

   

I primo savoiardi avranno difficoltà a stare in piedi ma piano piano vedrete che riuscite a fare il cerchio, ve lo garantisco.

Ora prepariamo la crema, sbattiamo i tre tuorli con lo zucchero (potete farlo a mano o con le fruste) fino a che non saranno belli spumosi, aggiungiamo il mascarpone, e procediamo a montare i bianchi, quando questi saranno belli fermo li andremo ad aggiungere alla nostra crema ricordandosi i di mescolare sempre dall’alto verso Il basso.

   

In acqua fredda andiamo ad ammollare la nostra gelatina per 10 minuti, riscaldiamo un dito di latte senza portarlo a bollore e aggiungiamo la nostra gelatina sciogliendola definitivamente, completato kl procediamo ero andremo ad aggiungerla al composto di crema.

  
adesso non ci resta che inzuppare i nostri Pavesini nel caffè misto al Rhum, il primo strato sarà la nostra base quindi dobbiamo cercare di riempirla tutta senza lasciare buchi.

Il passaggio sembra complicato, ma vedrete che i Pavesini con il calore del caffè saranno molto malleabili e quindi riempiranno facilmente la nostra tortiera.

Effettuato questo passaggio iniziamo a stendere la crema, poi uno strato di Pavesini è così via fino all’ultimo strato, dove andremo ad apporre con un colino il cacao amaro.

  La torta va messa in frigorifero.

La tortiera utilizzata e di 20 cm, in teoria doveva essere riempita di crema fino alla cima ma quasi…ecco l’errore.  

  

Annunci

5 pensieri su “Charlotte Tiramisù 

    1. La cosa migliore è provarci, io all’inizio mi sentivo demotivata perché volevo fare dei dolci ma la difficoltà mi faceva puntare su cose semplici….poi un giorno mi sono decisa…quindi fallo a anche tu tanto anche sbagli magari è esteticamente non verrà perfetta ma il gusto sarà buono uguale

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...